ACIDO CITRICO PROPRIETÀ E CONSIGLI DI UTILIZZO

L’Acido Citrico è uno degli acidi più diffusi negli organismi animali, vegetali finanche nei microrganismi. Tuttavia è nella frutta del genere Citrus (Limoni, Lime, Arance, ecc) che si può trovare massimamente presente.

Fu scoperto ed isolato nel limone, nel 1784, da Carl William Scheele che, da questo frutto, ricavò l’Acido Citrico sotto forma di cristalli. Nel 1893, a seguito di questa scoperta, si notò che anche la muffa del genere Penicillium poteva produrre Acido Citrico e che ciò avveniva a partire dallo zucchero.

Con il progredire della ricerca e con un sempre maggiore bisogno di questo acido a livello industriale, dopo aver scoperto che alcuni ceppi di Aspergillus niger ne producevano in grandi quantità, si avviò una ampia produzione a livello industriale, ancora oggi attiva. Lo si può trovare in commercio sotto forma di polvere cristallina.

L’Acido Citrico è utilizzato nella cosmesi come regolatore di pH o agente esfoliante, nell’industria farmaceutica, nell’industria chimica e anche in quella alimentare (E330) come additivo e conservante. Peraltro può essere un ottimo sostituto di molti prodotti per la pulizia che ad oggi sono altamente inquinanti.

PERCARBONATO DI SODIO SBIANCANTE NATURALE ALTERNATIVO ALLA CANDEGGINA

Il percarbonato di sodio è uno sbiancante eco-compatibile e non inquinante. Nei detersivi ha sostituito il perborato di sodio. Svolge allo stesso tempo una azione sia detergente che sbiancante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *